Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/182

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Vuoi un consiglio sicuro per la salute del vostro amore? Vuoi vivere nel vostro amore e non morire con lui? Dammi.

Eugenia

magnetizzata dagli occhi di Lucia le porge le lettere nelle mani aperte e tremanti:

Le vuoi leggere?

Lucia

No! (Lucia lancia il pacco di lettere nella voragine vampante) Le do da leggere all’unico lettore degno: il Vulcano!

Eugenia ascolta queste parole pietrificata dallo stupore; poi si precipita nel fumo là dove è sparito il piccolo pacco di lettere.

Mario

urlando:

Eugenia! Eugenia!

Si slancia dietro Eugenia e sparisce nel vapore giallo. Lucia e Giovanni tentano due volte di avanzare, ma devono retrocedere soffocati dall’anidride solforosa.

Mario

riappare portando fra le braccia Eugenia svenuta; l’abito a brandelli scopre quà e là il corpo bruciato:

È svenuta. Portiamola su, presto.

Giovanni

Seguitemi!

Si avviano tutti dietro Giovanni per il sentiero che sale fra i fumi gialli.

Sipario


181