Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/225

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


2° Spettatore del cinematografo

egualmente con calma, la faccia sconvolta e pallidissima:

Pace! Per forza maggiore!

Si comprime lo stomaco con la mano destra Si alza e si dirige con passo meccanico verso l’orlo del tetto che dà sull’oceano, si sporge e si spacca ritmicamente in due più volte per vomitare. Il suo avversario lo segue e lo imita.

Io ho finito. E tu? Ancora? Vuota, vuota la tua guerra interna!...

Gli prende la fronte colla mano sinistra e l’aiuta a vomitare con lo stesso ritmo spezzato e meccanico.

Sipario

224