Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/227

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Palumbo

scattando:

Come? Come?

Gilberti

La signora Roule non si chiama Roule.

Giacalone

facendo capolino dietro Gilberti:

La vera signora Roule che la Compagnia ci aveva annunciata con carte e passaporto regolari non si è imbarcata. La falsa signora Roule venne a saperlo e se ne servì per imbarcarsi nascondendo le sue vere generalità. Noi siamo però in regola perché il mancato imbarco della signora Roule non ci è stato notificato dalla Compagnia.

Palumbo

Non sono d’accordo con voi, poiché a bordo non dobbiamo avere che i passeggeri fissati dalla Compagnia alla partenza. E chi è quest’altra signora?

Palumbo

Credo sia una signora dell’alta società parigina. Parla però il francese piuttosto male.

Palumbo

Pregatela di venir qui subito.

Escono Gilberti e il Commissario. Palumbo si china di nuovo sulla carta di rotta e riprende i suoi calcoli sul compasso. Si sente battere l’uscio.

Avanti.

Maccaluso

Due radiogrammi, signor comandante.

226