Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/305

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Fatma

Ho già guardato. Non c’è nella sua camera. E’ venuto il prete maronita. Vuole parlare al governatore. Piange perché la cavalleria inglese è entrata nel cortile della chiesa. Anche nella moschea ci sono cavalli. Tutti dicono che un diavolo nero vola sulla città.

Fatma esce richiudendo la porta.

John Roll

aprendo la porta del corridoio:

C’è Mahmud?

Nessuno risponde. Esce.

Floflò

aprendo la porta del corridoio:

C’è Mahmud?

Nessuno risponde. Esce.

Perlina

La rivolta scoppia in tutti i punti della città.

Musoduro

Cosa vedi?

Perlina

Il ciabattino armeno pazzo di paura! Scrivani pubblici, mereiai girovaghi, lattivendoli greci, venditori di arance. Un saraf con un sacchetto di monete!

Musoduro

Quale saraf? Il baffuto amico di Mahmud?

Perlina

Si. Zoppica. Deve avere incassato molte legnate.

304