Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/422

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Undicesima sintesi

La stessa scena della prima sintesi.

Simultanina

dopo aver dato una pennellata al suo quadro ritto nella cassetta-cavalietto rincula per contemplarlo. Il Dongiovanni pubblicista snob entra con solennità, passa ripassa e si ferma davanti al quadro, voltando la schiena a Simultanina e fingendo di non vederla:

Che magnifico cristallo trasparente!

Il dongiovanni pubblicista snob

Scusi, Signorina. Sono commosso e ammirato. Me ne intendo. Sarei fiero di riprodurre il suo bellissimo quadro nella mia rivista. Mi presento: sono il Duca Biondino dei Biondi, direttore dalla Rivista Dorata. Mia moglie è una Melon de la Rue... Sapete tre case regnanti Bourbon, Orleans, ecc. Le Crociate... So valutare di colpo una première della Scala. Un solo sguardo entrando mi basta. Intui-


421