Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/424

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Simultanina

Non mi rubi questa parola! Eroicamente, io l’ascolto da mezz’ora!

Il dongiovanni pubblicista snob

Lei mi intimidisce. Saprò dimostrarle il mio chic nella grande festa da bailo della Rivista Dorata.

Simultanina

Cosa è questo rumore?

Il dongiovanni pubblicista snob

La mia macchina da scrivere che mi accompagna dovunque!

Simultanina

Anche la dattilografa?

Il dongiovanni pubblicista snob

Per carità, la mia macchina scrive da sé. E’ tanto allenata.

Simultanina

Scrive i suoi appuntamenti amorosi?

Il dongiovanni pubblicista snob

No! Scrive le mie debolezze con le donne e mi ricorda ostinatamente i contratti di pubblicità e gli abbonamenti sostenitori delle banche!

Simultanina

Mi abbonerò alla rivista il cui direttore saprà trovare una bella immagine inedita della mia bellezza posando due minuti su una gamba sola.


423