Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/476

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Terza sintesi

IL CRITICO TEATRALE

Fuori sipario o in poltrona di platea o di palco

Ah! Già! Già! La prima sintesi! Volete subito sapere ciò che penso dela prima sintesi? Conoscevo questa commedia. Ho ascoltato attentamente la prima sintesi, ma non ve ne parlerò. Desidero prima parlarvi del passato dell’Autore. Marinetti creatore e capo del Futurismo ha ormai una fama mondiale. Alcuni lo proclamano un genio. Io propendo per questa frase: un bell’ingegno pieno di promesse. Avrebbe dato prodotti mirabili se non si fosse sciupato in ricerche astruse. Il Futurismo è indubbiamente benemerito dell’Italia e del mondo. D’altra parte Marinetti è l’amico intimo del mio direttore. Noi lo amiamo tutti. Lei no? Già, tra il pubblico e Marinetti esiste una vecchia bega. Certe patate lanciate dall’uno e digerite dall’altro con disinvoltura. Il pubblico sperava vederlo morire d’indigestione. Invece è sempre li, pronto alla lotta e sempre pronto ad inventare. Inventa sem-


475