Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/489

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Imprecisi

mangiando religiosamente:

Per il disastro di stamattina, già!... Disastro intenzionale!?... Il treno voleva deragliare, invece si è fermato.

Voci

Ecco l’inglese!... S’era addormentato in una cabina!... Si era nascosto! Macché! E’ ubriaco fradicio... Cacciatelo in mare per rinfrescarlo!...

Rara

Carabinieri!... Carabinieri!... Bisogna chiamare la polizia. Sono capaci...

Voci

Dove sono i custodi dell’ordine?

Imprecisi

Qui l’ordine si fa da sé. Non temete, Rara. Le collere vanno spegnendosi. Non vi sono carabinieri nel paese. Questa rissa è la prima che scoppia dopo un secolo di pace. Era poco tutto sarà calmo. Ecco la luna. A tavola!... A tavola!... Siete stata magnifica, Rara! Una bellissima mondana come voi, che predica la castigatezza del vestiario alle signorine per bene, ecco uno spettacolo unico.

Rara

Ho fame. Aspetto la trota...

Sottili

Occorre prima pescarla.

488