Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/92

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Forte

Si dice che ogni amore abbia una vita media di tre anni. (Pausa). Si dice che se l’amore sopravvive ai primi tre anni giunge spesso felicemente al decimo anno.

Dolce

Fra dieci anni sarò vecchia; avrò trentacinque anni.

Forte

Ed io quarantacinque!... Che importa: poiché bevo l’infinito sulla tua bocca!... Baciami. Cosí tutte le ombre sono svanite.

Bianca fa piú volte passare la sua manica prolissa sulla testa di Dolce. Rosso fa altrettanto con la manica del suo pigiama sulla testa di Forte.

Forte

liberandosi con un gesto brutale da quei contatti, abbraccia appassionatamente Dolce. Subito Bianca e Rosso vanno a rincantucciarsi contro il fondale, a destra e a sinistra, seduti a terra, con le mani tese, tristi come due mendicanti trascurati.

Ora danziamo. Ho una voglia pazza di danzare.

Dolce

Anch’io.

Forte e Dolce danzano un valzer languido allacciati, ma coi visi distratti uno dall’altro. Dolce manda baci a Rosso. Forte manda baci a Bianca.

Sipario


91