Pagina:Matilde Serao Il ventre di Napoli.djvu/96

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search



IX.


LA PIETÀ.


Quando una popolana napoletana non ha figli, essa non si addolora segretamente della sua sterilità, non fa una cura mirabile per guarirne come le sposine aristocratiche, non alleva un cagnolino o una gattina o un pappagallo come le sposette della borghesia. Una mattina di domenica ella si avvia, con suo marito, all’Annunziata, dove sono riunite le trovatelle: e fra le bimbe e i bimbi, allora svezzati già grandicelli, ella ne sceglie uno con