Pagina:Melli - La Colonia Eritrea (1899).djvu/107

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search






CAPITOLO X.

(1892-1896)




Oreste Baratieri governatore civile dell’Eritrea — Arimondi comandante delle truppe — Riforme e provvedimenti interni — Meccanismo governativo — Bilancio unico — Ordinamento militare e giudiziario — Altri provvedimenti — Indemaniamento — Colonizzazione — Risultati.


Il colonnello Oreste Baratieri, che con regio decreto delli 28 febbraio 1892 veniva eletto a successore del generale Gandolfi era destinato dalla sorte a lasciare nella storia della Colonia delle traccie indelebili.

Trentino d’origine, antico garibaldino della spedizione eroica dei Mille, deputato al Parlamento da parecchie legislature, lodatissimo scrittore di cose civili e militari, membro della Società Geografica Italiana, ed in relazione d’amicizia cogli uomini più eminenti del nostro paese, la sua elezione fu accolta con universale simpatia, massimamente nella Colonia, ove, tanto nel 1887-88 sotto San Marzano, quanto e più specialmente nel 1890-91 sotto il generale Gandolfi, aveva lasciato gratissimi ricordi di sè.

Però ai pregi superficiali dell’uomo non


6