Pagina:Memorie storiche su la vita gli studj e le opere di Lionardo da Vinci.djvu/82

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

DI LIONARDO DA VINCI. 71

rare tutte le difficoltà, e pare che usar pensasse quegli stessi mezzi co'quali navigabil si rendè l'Adda nel 1775. Quali fossero su questo importantissimo oggetto i suoi pensamenti, i calcoli, e i disegni, dirollo in appresso ove particolarmente de'suoi studj e lavori idrostatici prenderò a ragionare.

A questi tempi possiamo credere da Lionardo scritta la seguente nota de'suoi lavori, che Oltrocchi copiò dal fol. 317 del cod. atlantico, ove sta di sua mano, e a caratteri rovesci.

Una testa in faccia di giovane con bella capellatura.
Molti fiori ritratti dal naturale.
Una testa in faccia riccuta.
Certi Sangirolami in su duna figura.
Disegni di fornegli.
Una testa del Duca.
Molti disegni di gruppi.
Quattro disegni della tavola di Santangelo.
Una storietta di Girolamo da Feghine.
Una testa di Cristo fatta a penna.
Un San Bastiano.
Molti componimenti d'Angioli.
Un Chalcidonio.
Una testa in profilo con bella capellatura.
Certi coppi di prospettiva.
Certi strumenti per navilj.
Certi strumenti de acqua.
Una testa ritratta de Atlanta che alzava il volto.