Pagina:Milani - Risposta a Cattaneo, 1841.djvu/104

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


94

94

I 305.

° Nel caso nostro, in quello di cui parliamo, le fonti di utilità sono quattro, e propriamente

viaggiatori — merci — bestie — danari.

Per maggior chiarezza di discorso strigneremo le tre ultime sotto un nome solo, sotto quello di merci, e diremo che le fonti di utilità sono due, viaggiatori — e merci.

IL

306. ° Per la quantità di concorso di ciascuna fonte è dimostrato, nel progetto economico a stampa, che prendendo non solo meno dei movimenti attuali, ma anche meno di quello che tra questi movimenti attuali puossi creder. probabile che la strada attirerà a sè, ancora si può contar annualmente sopra

3a5,3oo viaggiatori, i5o,ooo tonnellate di merci, ! 79?774 bestie, no milioni di danaro.

III.

307. Per iscoprire poi il grado d’influenza, che ciascuna fónte di utilità potrà avere sul prodotto netto totale della strada, occorre:

determinar prima la tariffa, la spesa di transito, per ciascuna fonte di utilità,

poi moltiplicare questa spesa di transito di ciascuna fonte di utilità per la quantità del concorso della rispettiva fonte di utilità.

E così si ha, non il prodotto netto, ma l’introito, il prodotto brutto dipendente da ciascuna fonte di utilità. Anche qui, per chiarezza di discorso, chiamiamo

introito il ricavato brutto,

prodotto netto il ricavato netto.

3o8.° Ora, per passare dall’ introito di ciascuna fonte di utilità al prodotto netto di ciascuna fonte di utilità, bisogna sottrarre dall’ introito di ciascuna fonte di utilità le spese relative a quella fonte di utilità, ed allora la differenza tra P introito e le spese annue di quella tal fonte di utilità dà il prodotto netto di quella fonte di utilità, e svela cosi l’influenza maggiore o minore che ciascuna fonte di utilità ha nel prodotto netto complessivo di tutta la strada.

3og.° Le spese annue sono generalmente di tre specie, cioè manutenzione, spese di trasporto, amministrazione. Quando dovremo chiamarle tutte e tre unite, le chiameremo, per ispeditezza di parole, spese di azienda.

3 io. Delle spese di azienda le più /le più importanti, quelle che hanno una influenza decisiva sul prodotto finale, sul prodotto netto di ciascuna fonte di utilità, sono proporzionali alla quantità del peso trasportato, perchè è evidente che quanto più sarà il peso trasportato, tanto più sarà il logoramento delle guide di ferro e delle macchine, il consumo del combustibile, e maggiore il dispendio di macchinisti, d’assistenti, di condottieri, d’olio e di sego.

Le altre assai minori delle prime, e che non hanno un rapporto così stretto col peso trasportato, si dicono spese fisse. Google