Pagina:Myricae.djvu/103

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

l’ultima passeggiata 79


Felici i vecchi tuoi; felici ancora
i tuoi fratelli; e più, quando a te piaccia,
chi sua ti porti nella sua dimora,
10o reginella dalle bianche braccia.




XV


Ti chiama



Quella sera i tuoi vecchi (odi? ti chiama
la cara madre: al fumo della bruna
3pentola, con irrequïeta brama,

rissano i bimbi: frena tu, severa,
quinci una mano trepida, quindi una
6stridula bocca, e al piccol volgo impera;

sì che in pace, tra un grande acciottolìo,
bruchi la sussurrante famigliola),
quella notte i tuoi vecchi un dolor pio
10soffocheranno contro le lenzuola.




XVI


O vano sogno



Al camino, ove scoppia la mortella
tra la stipa, o ch’io sogno, o veglio teco:
3mangio teco radicchio e pimpinella.