Pagina:Neera - L'amuleto.djvu/75

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
70 l'amuleto


— Non sono una buona mamma?

— Non è questo, non è questo.

— Oh! se vuoi farmi giuocare a mosca cieca è passato il tempo.

— Ecco! — fece l’Orsola con profondo sconforto — l’hai detto.

Mi voltai tutta d’un pezzo a guardare la mia vecchia domestica.

— Mi pare — ella continuò con una specie di allarme: — che mentre il volto ti è rimasto giovane il tuo cuore abbia maturato assai. Non ridi più come una volta alle facezie di Pietro e quando io ti narro quello che so, fingi di ascoltarmi ma io vedo bene che non t’interessa. Appena l’anno scorso, guarda, avresti giuocato ancora a mosca cieca!

— Cara Orsola, dobbiamo restare bambini tutta la vita?

— E perchè no, Myriam?

La buona vecchia aveva pronunciate queste parole e il mio nome con una così ingenua convinzione che mi posi a ridere e la calmai con una carezza.