Pagina:Neera - L'indomani.djvu/110

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 99 —


marito avvicinandosele mormorava: «Andiamo, via....» tutto il suo corpo si irrigidiva, si gettava indietro.

— Le donne — concludeva Alberto, voltandosi dall’altra parte — non si arriva mai a comprenderle.

E Marta, sotto le coltri, piangeva.

Appollonia frugava dentro un mucchio di ferravecchi, con la larga schiena curvata a terra, e il faccione, per quella posizione scomoda, più rosso del solito.

— Che cosa cerchi, Appollonia?

— Cerco quella chiave, sa bene, la chiave della cassa vecchia lassù in soffitta; m’è venuto in mente che possa trovarsi qui.

Marta, dalla soglia della cucina a cui s’era affacciata, entrò e sedette sovra una seggioletta bassa di paglia.

Veniva sovente, ora, a trovare l’Appollonia;