Pagina:Neera - Novelle gaje, Milano, Brigola, 1879.djvu/270

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


UN MATRIMONIO DI PROGETTO.



Vi sono nella società certi impieghi, certe professioni o vocazioni, come volete chiamarle, che non occupano alcun posto sul registro delle tasse al Municipio, nè sul catalogo della Guida — impieghi, professioni o vocazioni che si confondono fra il lucro e il favore, fra l’amicizia e la speculazione.

Proteiformi, abbracciano in vari aspetti tutto quanto si svolge nella vita d’un uomo, dal liceo alla sciarpa di sindaco — tutto quanto si agita nel cuore d’una donna, dal primo palpito d’amore all’ultimo rosario. Tutto passa per le loro mani — avanzamenti, nomine, gratificazioni, applausi, successi, croci, matrimoni...

Permettete che mi arresti ai matrimoni. Sarei dolentissima se non me lo permetteste perchè ho già il mio tema pronto, già annunciato nel frontispizio, già contemplato in tutte le sue facce, angoli e protuberanze.