Pagina:Neera - Senio, Galli, 1892.djvu/293

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

GIUDIZI DELLA STAMPA


Neera. Il libro di mio figlio. — Libreria Editrice Galli di C. Chiesa e F. Guindani, Milano, Galleria Vittorio Emanuele, 17-80.

È un piccolo volume che contiene una gran missione moralizzatrice; è un libro che dovrebbe restare inciso nella memoria della generazione che sorge.

Tra il grettume in cui affoghiamo, tra la lotta per la vita nella quale anche i migliori vediam passare da una transazione all'altra e scendere giù giù fino all’ultimo scalino della disonestà; tra il ciarpame di frasi vuote, tra l’atmosfera attossicante di questa fine di secolo, bisogna aprire questo volumetto modesto per respirare largamente un’aria salutifera che rifa i polmoni.

Qui è la grande onestà immacolata che si impone anche a chi, per proprio tornaconto, la sconosce.