Pagina:Nicolò Toneatti - Guida del viaggiatore per la città e per li dintorni di Trento, 1837.djvu/68

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
66


serra per ritenere la ghiaja nelle valli superiori del Fersina, e così impedire, che nelle grandi quantità d’acqua venga trasportata nella valle inferiore a grave pericolo delle fiorenti campagne, che potrebbero essere, come altre volte del tutto distrutte.

Le ville de’ Trentini, nelle quali si ritirano in tempo di estate sono qua, e là situate nel distretto di Trento, e nel vicino comune di Povo, sito nel distretto di Civezzano. In Gardolo bramano alcuni passare l’estate, ed altri nel comune di Cognola, di Ravina, di Povo, e di Mattarello. Le ville site nel comune di Cognola sono disperse a Piazzina, Martignano, Maderno, Mojà, Zell, Tavernaro, e Villamontagna. Nella strada, che da Martignano porta ai masi, dopo le case dei Bolleri, e prima di giugnere al maso dello Specchio si presenta il più bel panorama di Trento, e dintorni, mentre nel verde tappeto formato dalla coltivata valle atesina dalia foce del Noce, che esce dalla valle di Non, fino al castello Beseno si vede la città col suo comune, e coi suoi dintorni, e le varie viziose direzioni del-