Pagina:Opere complete di Galileo Galilei XV.djvu/390

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Questo per ora è sovvenuto alla sterilità della mia memoria intorno a soggetto così fecondo, e tanto ho potuto raccogliere d'altrove, in tempo assai scarso, delle più antiche notizie, e privo della maggior parte delli amici più vecchi di quel grand'uomo, che mi potevano somministrare maggior numero di virtuosi detti e memorabili azioni che risplenderono nel corso della sua vita. Compiacciasi non di meno l'A. V. S.ma di gradire per ora questa dovuta dimostrazione d'obbedienza et ossequio, con il quale io mi rassegno

Di casa, li 29 Aprile 1654.
Di V. A. Ser.ma

Umiliss.mo e Devotiss.mo
Servo Oblig.mo Vincenzio Viviani.