Pagina:Ossino - Appunti di relatività.pdf/104

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

IL TERZO EFFETTO RELATIVISTICO 102

PARAMETRI ONDULATORI


I parametri fondamentali dell’onda progressiva sono la frequenza , il numero d’onda , e la lunghezza d’onda . La velocità di fase è data dal rapporto , quindi dal paragrafo precedente si ottiene:


Essendo per definizione si ricava subito la popolare lunghezza d’onda stabilita da de Broglie.

L’energia di un treno d’onde si propaga complessivamente con una velocità che si definisce velocità di gruppo . L’espressione della velocità di gruppo è dell’inglese J. Strutt (Lord Rayleigh, 1842-1919). Nel nostro caso l’energia deriva dal moto della particella, quindi la velocità di gruppo deve risultare . Dai parametri e si ricava:


La velocità di gruppo coincide con la velocità , così abbiamo provato l’autoconsistenza dei parametri connessi al moto della particella materiale. Riassumendo abbiamo:

.


Questi parametri ondulatori operazionali si possono associare ad ogni oggetto fisico, dalla particella ferma al fotone.