Pagina:Panegirico a Trajano.djvu/109

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
110 LE MOSCHE, E L'API.

        E il tutto fanno,
        Rette a repubblica.
        E noi, chi siamo?
        20Noi pur vogliamo
        Libertà pubblica.

Era il moscone
        Un vero omone,
        Saggio, prudente,
        25E dell’api sapiente.
        Onde a quel dire oppone
        Il ragionar seguente.

Care mie figlie, è facile
        Il chiacchierar, ma il fare
        30Dà un po’ più da studiare.
        L’api sono insettoni,
        Aspre di pungiglioni,
        Che le fan rispettare.
        Ma noi, di tempra gracile,
        35Che faremmo in battaglia,
        Se un soffio ci sparpaglia?