Pagina:Panegirico a Trajano.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
44 PANEGIRICO

egli ricevuto l’impero non ha, ma che da lui novella e veramente romana disciplina riceveano; gli eserciti, che sotto le glorïose sue insegne imparato hanno non meno a sconfiggere e debellare i nemici, che a rispettare, conoscere, e adorar la repubblica; gli eserciti in somma, che lo aman temendolo, cesseranno, per gli umani suoi giusti provvedimenti, di essere il flagello e il terrore della loro propria città. Niuno imperatore finora dirsi potea signor del suo esercito, da cui riconosceva il proprio impero, nella cui forza per esercitarlo affidavasi, della cui mobilità e baldanza ad ogni ora e momento ei tremava. Trajano, de’ suoi soldati imperator veramente, e non schiavo, a fare dell’autorità sua un uso ben degno si appresta, nel fare i soldati suoi ridivenir cittadini; gran