Pagina:Pietro Jacopo Fraticelli Delle Antiche carceri di Firenze denominate delle Stinche.djvu/43

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

45

Prigioni bassissime e piccolissime, p. 30.

Sala delle segrete esecuzioni, p. 29.

Sala della Società Filarmonica Fiorentina, p. 39.

Savonarola Girolamo, Frate Domenicano, p. 28. Suo processo originale or perduto, ivi.

Scheletrì rinvenuti murati, p. 30.

Scuderia, di recente eretta, p. 39.

Stinche nuove costruite ov’era in antico il Presbiterio di S. Apollinare, p. 15.

Stinche (delle) Castello nel Chianti, appartenente alla famiglia Cavalcanti, distrutto dai Fiorentini, p. 10. Etimologia del vocabolo Stinche, p. 9. e p. 42. Il Castello delle Stinche dà il suo nome alle Carceri di Firenze p. 41. Usi di queste Carceri, p. 13 a 17. Magistrati delle medesime, p. 13. a 16.

Tabernacoli esterni, p. 23. a 26. Uno di questi è demolito, p. 26.

Tabernacolo interno, che tuttavia si conserva, p. 27.

Tarlati Signori di Bibbiena, quattro de’ quali, caduti prigionieri dei Fiorentini, son rinchiusi nelle Stinche, p. 32.

Teatro diurno, che si sta presentemente erigendo, p. 39.

Terrapieno in cui sono state rinvenute le ossa di cadaveri umani, p. 30.

Uberti famiglia ricca e potente di Firenze, p. 9. Sul terreno una volta appartenuto a quella famiglia, furono fabbricate le nuove Carceri, ivi.