Pagina:Poesie italiane.djvu/65

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

63

per la crocifissione

di giacopo bellino

insigne pittura a fresco atterrata


*


Che fai? barbara man: ferma, e sospendi
II crudo colpo. a che furor ti tira?
Non è già morta, ma ancor vive e spira
4La turba, che atterrar feroce intendi.

     E tu, che là da duro tronco pendi,
Cui nostro error t’affisse, e celeste ira,
Mira, Signor, l’iniquo strazio, mira,
8E sì bella d’ingegno opra difendi.

     Lasso! ei non ode: e quei sua crudel arte
Non cessa, e tutto con rei colpi infesti
11Abbatte, e frange in cento pezzi e cento.

     Oh così vadan pur tue membra sparte,
Malvagio fabbro! il gregge le calpesti,
14E le bagni la pioggia, e muova il vento.