Pagina:Postuma.djvu/122

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
122 postvma.


    Folle! Chi brama femineo core
Serrar ne’ lacci del vero amore,
Abbia sul labbro lusinghe infami,
         12Menta e non ami.

    Morì la fede, la speme, tutto,
E di me stesso io porto il lutto.
Riposo ai morti... non al bicchiere:
         16Servo, da bere! —


Postuma Sacchetti 118.jpg