Pagina:Postuma.djvu/165

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Postuma Sacchetti 154.jpg



LXXIX.


VOCE


DA UNA TOMBA SULLA VIA APPIA


Populus Romanus... moritur et ridet.
Salvian. De Gub. Dei. Lib. VII.


 V
ISSI anch’io che ti parlo, e vivo amai
I sorrisi d’amor beati e belli:
Di pampini e di rose inghirlandai
4Ne’ tripudi di Bacco i miei capelli.

    Nè, come suoli tu, solingo errai
Qui nella notte a interrogar gli avelli:
Qui dubitoso e vil non meditai
8Biechi misteri alla ragion ribelli.

    Il tuo Cristo non m’ebbe e sorridendo
Dissi alla vita che dal cor m’uscia
11L’ultimo vale. Tu morrai piangendo.

    Di semprevivi e di malinconia
Gialleggia il vostro cemeterio orrendo:
14Crescon le rose sulla tomba mia.

Roma 1871.


Postuma Sacchetti 18.jpg