Pagina:Pulci - Morgante maggiore II.pdf/443

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
440 indice dei nomi e delle cose notabili.

 vieri, e l’abbatte, ivi, 71. — abbatte Ricciardetto, ivi, 72. — giostra tutto un giorno con Orlando, ivi, 75. — leva il campo di Francia, ivi, 90. — induce Rinaldo a cambatter il Veglio, XVII, 9. — ordina l’esercito per Francia, ivi, 20.— accampasi a Montalbano, ivi, 50. — abbatte e fa prigioni Alardo e Guicciardo, ivi, 59. — fa bastonar Gano ben bene .ivi, 68. — va al castel di Creonta, XXI, 54. — tornasene a Babillonia, ivi, 94. — fu coronata di Babillonia, ivi, 96. — prepara esercito per Francia, XXIII, 53. — arriva con l’esercito in Francia per vendicare suo padre, XXIV, 57. — abboccasi con Orlando, ivi, 115. — giostra seco, ivi, 122. — combatte, e resta al disotto, ivi, 143.— partesi di Francia con l’esercito, ivi, 178.

Araiso, già signore di Benevento, XXVIII, 92.

Arcalida, capitanessa delle donne guerriere di Saliscaglia, XXII, 161. — abbatte Guicciardo, ed è uccisa da Alardo, ivi, 167.

Arcaliffa di Baldacca; va con Marsilio in Roncisvalle, XXV, 180. — ferisce a morte Ulivieri, ed è ucciso da lui, XXVII, 59.

Archilagio, era passato in Francia col fratello Calavrione per vendicare il Veglio, XXII, 17. — sconfortasi dell’arrivo d’Orlando, ivi, 121.— rimena via le sue genti dopo morto Calavrione, ivi, 214.

Archilesse, cugino dell’Arpalista; è ucciso da Rinaldo, XXII, 174.

Arlotto, re di Soria; va con Marsilio in Roncisvalle, XXV, 176. — morto per man d’Astolfo, XXVI, 50.

Arnaldo di Bellanda, paladino di Francia, XIX, 162. — scrisse di Carlo, e delle grand’imprese di Rinaldo in Egitto, XXVII, 80. — fa strage di pagani, ivi, 233.

Arpalista, giostra con Rinaldo,ivi, 175. — resta abbattuto con la perdita d’una mano, e si obbliga a trovare Orlando, ivi, 182. — va in Francia, giostra con Gano. e Io abbatte, ivi, 190. — ritorna Gano in grazia di re Carlo, ivi, 208. — è morto da Calavrione, ivi, 211.

Astarotte, diavolo, scongiurato da Malagigi, XXV, 119. — porta Rinaldo e Ricciardetto in Roncisvalle, ivi, 210. — di molte belle cose racconta a Rinaldo per via, ivi, 228. — gli si raccomanda d’una grazia, e sparisce co’ suoi compagni, XXVI, 86.

Astolfo, cugino d’Orlando; vuol dare della spada sulla testa all’ambasciatore Mattafolle, VIII, 39. — resta prigione di Lionfante, sotto Montalbano, ivi, 41. — è liberato da lui, ivi, 49. — partesi di Parigi, e si fa assassino, XI, 18. — va alla giostra in Parigi, ivi, 28. — è preso da Gano, ivi, 42. — è menato alle forche, ivi, 72. — è liberato da Orlando, ivi, 102. — domanda perdono a Carlo, e Carlo a lui, ivi, 133. — è fatto Gonfaloniere in soccorso d’Orlando, XIII, 25. — va per liberar Rinaldo da Creonta, XXI, 54. — è abbattuto da Liombruno , ivi, 58. — arriva al castcl di Creonta, ivi, 65. — adirato con Rinaldo, si parte solo, ivi, 79. — alloggia con tre romiti, dove gli è furato il cavallo, ivi, 83. — ritrova il cavallo, e gastiga quelli che l’avevan rubato, ivi, 88. — arriva a Corniglia, ivi, 101. — giostra con Chiaristante, ivi, 135. — è coronato di Corniglia, ivi, 149. — è ritrovato da Orlando, ivi, 152. — uccide Arlotto di Soria, XXVI, 50. — è morto in Roncisvalle dal re Balsamino, XXVII, 17.

Aurora descritta, VI, 2.

Avino, fratello di Berlinghieri; combatte con Mattafolle, e divien suo prigione, VIII, 92. — piange nel vedere Astolfo menato alle forche, XI, 84. — uccide il re Balsamino in Roncisvalle, XXVII, 23. — vi è morto, ivi, 82.

Avolio, giostra con Mattafolle, e resta prigione, VIII, 93. — morto in Roncisvalle, XXVII, 82.

B


Babillonia, presa da Orlando con l’aiuto di Morgante, XIX, 167.

Baiardo, cavallo di Rinaldo ; dà un morso a un saracino che dallo spasimo ne muore , III, 46. — rubato da Malagigi a Rinaldo, V, 25. — resti-