Pagina:Pulci - Morgante maggiore II.pdf/444

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

canto indice dei nomi e delle cose notabili. 441

 tuitogli, ivi, 35. — scambiatogli con Vegliantino dal medesimo, X, 89. — si azzuffa con un caval selvatico,XIII, 63. — rubato al suo padrone da un pastore, e venduto al Soldano, XVI, 107. — ritrovato da Rinaldo, XVIII, 12. — desta il padrone con una zampata nello scudo. acciò non lo sorprenda il nemico, ivi, 97.

Balante, vecchio autorevole che racconta a Rinaldo le scelleraggini di Vergante, re d’Arna, XIII, 71; XIV, 21. — offre a Rinaldo, in nome de’ principali cittadini, quanto gli fa bisogno per la liberazione d’Orlando, ivi, 27. — è sposato a Chiariella, XVI, 93.

Baldovino, figliuolo di Gano, I, 10. — fu raccomandato a Marsilio, XXV, 109. — creduto traditore da Orlando, XXVI, 4. — uccide Mazzarigi, XXVII, 8. — è morto da’ pagani, ivi, 47.

Balsamino, re, nell’esercito di Marsilio, XXV, 179. — uccide Astolfo, XXVII, 17. — ucciso da Avino, ivi, 23.

Balugante, va con Luciana in Levante a soccorrere Orlando, XIV, 38. — partesi di Persia, XVI, 91. — va con Marsilio in Roncisvalle, XXV, 180. — sconfitto fugge, XXVII, 98. — ucciso da Carlo , ivi, 231.

Bartolommeo, ostiere fuori di Parigi, XI, 30.

Battaglia in roncisvalle. XXVI, 50. — fu nel 806, il dì di San Michele di maggio, XXVII, 111.

Beatrice, madre di Rinaldo, XII, 34.

Belfiore, castello del re Filomeno, presso alla riva del Nilo, XIX, 9.

Bellezze di Meridiana, VI, 17. — di Antea, XV, 98.

Beltramo di Maganza; era andato per prendere Montalbano, XXII, 124. — è ucciso da Berlinghieri, ivi, 129.

Beltramo, gigante, fratello di Sperante. Sue crudeltà verso Florinetta da lui rubata, XIX, 12. — ucciso da Margutte, ivi, 40.

Berlinghieri, figliuol di Namo; valoroso in armi, VIII. 43. — combatte coti Mazzafolle, e rimane prigione, ivi, 72. — sue qualità, ivi, 90. — uccide Beltramo di Maganza XXII, 129. fa grandi prove di valore, ivi, 130. — Ferisce Finadusso, XXVI, 73. — l'ammazza, ivi, 136. — è morto da Malducco, XXVII, 58.

Bernardo da Pontieri, ucciso da Rinaldo, III, 22.

Berta, figlia dell’imperadore Eraclio, e madre di Carlo Magno, XXVIII, 127.

Bianciardino, era ambasciador in Francia, e ritornossene, XXIV, 13. — alloggia Gano a Siragozza. XXV, 25. — va con vettovaglia a Roncisvalle, ivi, 183. — dassi alla fuga, XXVII, 98. — nella presa di Siragozza fu ritrovato in uu sacco di stoppa, ivi, 260. — è fatto impiccare da Carlo, ivi, 285.

Blanda , regina di Siragozza, madre di Luciana, XXV, 113. — è salvata nella rovina di Siragozza, XXVII, 249. — è rimandata al padre nel regno di Granata , ivi, 286.

Bravieri, che abbattè tutti i paladini di corte , XXVIII, 64.

Brunamonte, gigante, già morto da Rinaldo, XVI, 14; XVIII, 91.

Brunetta, ottiene il vanto della bellezza, mercè di Rinaldo che per amor di lei entrò nella giostra, e vinse, XXII, 224.

Brunoro, parente di Morgante; va alla badia per vendicare i suoi fratelli Alabastro e Passamoute uccisi da Orlando, III, 33. — è morto da Rinaldo, ivi, 70.

Brusbacca, nel campo Pagano con Marsilio, XXVI, 129. — ucciso da Ulivieri, XXVII, 59.

Buiaforte , figliuol del Veglio della Montagna. Si fuggì in Ispagna presso Marsilio. XXIV, 6; ivi, 156. — va con l’esercito in Roncisvalle, XXV, 179. — abbattuto da Orlando, gli si dà a conoscere, e svela il tradimento, XXVI, 144. — ucciso da Rinaldo, XXVII, 25.

Buovo d’Agrismonte, zio di Rinaldo, XXIII, 12.

Burbato, voleva liberar Florinetta, XIX, 30.