Pagina:Pulci - Morgante maggiore II.pdf/455

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
452 indice dei nomi e delle cose notabili

  mora della figliuola di lui, ivi, 49 — piglia e doma un cavallo selvatico, ivi, 60 — partesi da Marsilio, e capita ad Arna, ivi, 69. — ammazza il re Vergante, XIV, 11. — battezza la città, ivi, 20. — fa esercito in soccorso d’Orlando, ivi, 26. — ammazza Liorgante gigante, ivi, 32. — giugne con l’esercito in Persia, XV, 3. conquistatore tiri Murrocco, e signore di Carrara e d’Arna, ivi, 8. — combatte con Orlando, ivi, 21. — piglia la terra dell’Amostante, ivi, 71. — getta da una finestra l'ambasciadore del Soldano, ivi, 95. — innamorasi d’Antea, XVI, 21. — giostra seco, ivi, 66. — seguita il campo del Soldano. ivi, 93. — ammazza un gigante, ivi, 99. — Baiardo gli è tolto da un pastore, ivi, 106. — ammazza un saracino, e gli piglia il cavallo, ivi, 412. — a richiesta d’Antea va a conquistare il Veglio, XVII, 32. — fa prigione il Veglio, e se lo fa compagno, ivi, 46. — ritrova Baiardo, XVIII, 42. — giugne a Babillonia alla esecuzione di Ulivieri e Ricciardetto, e vi ritrova Orlando, ivi, 56. — libera Ulivieri e Bicciardetto, ivi, 71. — pugna col gigante Salincorno, e l’uccide, ivi, 98. — abbatte e ferisce Aldinghieri, non lo conoscendo, XX, 97. — ammazza Can di Gattaia, XXI, 7. — ammana l’imperador di Mezza, ivi, 10. — rompe le genti di detto imperadore, ivi, 11. — pigliano Monaca, ivi, 12. — va per liberar Gano da Creonta, ivi, 22. — uccide un lione e un gigante al castel di Creonta, ivi, 30. — uccide un drago, ivi, 71. — accompagna Antea a Babillonia, ivi, 95. — si parte con gli altri paladini in cerca d’Orlando, ivi, 97. — vanno a Corniglia per renderla a Filiberta, ivi, 170. — combatte con Orlando, nol conoscendo, XXII, 11. — si riconoscono, ivi, 13. — giostra con Diliante, ivi, 49. — ammazza un lione, ivi, 60. — partesi da Diliante, ivi, 72. — arriva a Saliscaglia, ivi, 158. — combatte con donne, ivi, 164. — ammazza Archilesse, ivi, 172. — combatte con Arpalista, e gli taglia una mano, ivi, 175. — riduce Saliscaglia alla fede di Cristo, ivi, 215. — va a far sicura la strada de’ pellegrini, ivi, 217. — acquista l’onor della giostra in grazia della Brunetta, ivi, 230.— trova Gano in un diserto, ivi, 239. — entra in Sardona, dov’era la statua d’Orlando, ed è lietamente accolto dalla regina Filisetta, ivi, 245. — trova Fuligatto, XXIII, 2. — combatte con Fuligatto, e se lo fa compagno, ivi, 6. — ammazza Spinardo, ivi, 23.— battezza Fuligatto, ivi, 26. — giostra con Dulivante, e rompe le sue genti, ivi, 33. — parla con Astarotte, XXV, 200. — è portato da lui in Roncisvalle, ivi, 206. — Astarotte per la via gli dà notizia di belle cose, ivi, 228. — invisibile bacia due volte Luciana, ivi, 304. — giugne in Roncisvalle, XXVI, 81. — licenzia i diavoli che l’aveano condotto in Roncisvalle, e li ringrazia della loro cortesia, ivi, 84. — assalta il campo di Marsilio, ivi, 92. — con un solo colpo taglia venti teste, ivi, 98. — uccide Buiaforte, XXVII, 25. — uccide Margaritone, ivi, 44. — tra gli uccisi da lui, da Ricciardetto e dal cavallo Baiardo, furono in quel solo giorno trentamila morti, ivi, 76. — ammazza Gallerano, ivi, 91. — Mattafirro, ivi, 94. — e Fidasso, ivi, 95. — partesi da Carlo per ire in peregrinaggio, XXVIII, 29.

Rinieri, scudiere di Rinaldo; si battezza, XXI, 13.

Risa, XXVIII, 57.

Risposta di Carlo a Falserone, XXIV, 160.

Rondello, caval d’Orlando, I, 26; II, 36. — è lasciato a Morgante, ivi, 62. — Orlando il cavalca per combattere con Lionello, ivi, 73. — dato a Ulivieri, VII, 48. — cavalcato da Orlando per battersi con Rinaldo, X, 95. — vendica la morte di Ulivieri, facendo strage di pagani, XXVII, 70.

Rosaspina, madre d’Aldinghieri, XX, 105. — regina in Pagania, XXII, 111.

Ruinatto, servo d’Orlando, e scudier compagno di Terigi; va con Rinaldo a Montalbano, X, 75. — è rimandato indietro per richiedere a Orlando la spada e il cavallo di Rinaldo, a cui furono scambiati da Malagigi, ivi, 82. — riporta a Rinaldo la spada e il cavallo, ivi, 89. — va con Rinaldo a di-