Pagina:Rime (Vittorelli).djvu/74

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

( 73 )

Che se un dolce interno affetto,
     O Amarille, ti dicesse,
     Porgi, porgi le tue stesse
     Nivee poppe al figliuolin:

Cedi, o Bella, e avrai dal chiaro 1
     Pindemonte in Elicona
     La medesima corona,
     Ch’ei tessè di Dori al crin.

  1. Vuolsi qui alludere a una bellissima Ode del Cav. Ippolito Pindemonte, illustre Poeta, da lui mandata alla Contessa Teodora Lisca, che allattava il proprio figlio.