Pagina:Rivista italiana di numismatica 1888.djvu/15

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
xii prefazione

l’accertamento di una varietà inedita, di una data, di un nome nuovo; — poi ancora, di dare un cenno adeguato dei nuovi libri e dei periodici di numismatica, accompagnato da uno spoglio copioso delle rassegne e dei giornali, che ponga sulle traccie di articoli che altrimenti potrebbero passare inosservati; — infine, di compilare una cronaca diligente, in cui vengano registrate le scoperte di ripostigli, i nuovi acquisti fatti dai Musei ed i doni ad essi pervenuti, le vendite di collezioni, coi prezzi più notevoli raggiunti; e tutto ciò insomma che possa riuscire interessante ed utile di sapere tanto per gli studiosi che pei raccoglitori.

Questa sarebbe, per dire così, la forma ideale che dovrebbe assumere col tempo la nostra pubblicazione, ma per poter giungere ad offrire un complesso così vario, è d’uopo che fra il pubblico e noi si stabilisca una corrente di simpatie che faccia affluire largamente alla Rivista il frutto delle ricerche e delle scoperte individuali.

Se poi, come gl’incoraggiamenti già avuti da ogni parte ci confortano a sperare, il favore dei numismatici seconderà i nostri sforzi, e riusciremo ad aggruppare intorno alla Rivista tutti coloro ai quali sta a cuore l’incremento di questi studi, si potrà procedere con lieta fidanza all’attuazione della idea (vagheggiata già dal compianto Maggiora-Vergano1, risollevata più recentemente dai Sigg. Fratelli Gnecchi)2 di fondare una Società Italiana di Numismatica, a similitudine di quelle che fioriscono presso altre nazioni.

Con questi propositi e con queste speranze intraprendiamo le pubblicazioni della Rivista rivolgendo un caldo invito

  1. V. Rivista Numismatica Italiana. Prefazione, pag. XV. — Asti, 1866.
  2. V. Guida Numismatica Universale. Prefazione, pag. VII-VIII. — Milano, 1886.