Pagina:Rivista italiana di numismatica 1889.djvu/401

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
380 g. ruggero - annotazioni numismatiche genovesi

ricerche, ed a provare l’importanza dei nummi e delle numismatiche discipline.

Ho terminato il compito mio per la classificazione del ducato, il quale forma il più beli’ ornamento della collezione dell’egregio amico il Cav. Fantaguzzi, colla convinzione che rimanga campo ad altri più specialmente indicato per competenza e per posizione di ufficio di studiare ed investigare i documenti relativi a questo momento storico compreso tra i dogati del Tommaso Campofregoso e del Raffaele Adorno.

Poiché l’augurio che altra volta io rivolgeva alla Numismatica Genovese (v. Annot. IX) ha avuto effetto col rinvenimento di questa importante ed unica moneta, lo rinnovo sperando che nuove scoperte si succedano a portare risultati sempre più soddisfacenti. E questo voto e questa speranza non sembrano esagerati, se consideriamo che rimangono tuttavia molti dogati, alcuni governi di libertà e qualche estera dominazione, non ancora rappresentati nella serie metallica Genovese.

Caserta, luglio 1889.