Pagina:Rivista italiana di numismatica 1891.djvu/417

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


UN TALLERO DI SABBIONETA




Rivista italiana di numismatica 1891 p 417.jpg

Questa moneta, quantunque senza data, segna la fine della monetazione di Sabbioneta, e rappresenta come unico tipo finora conosciuto una nuova serie, quella cioè di Luigi Caraffa solo, dal 1637 al 1638.

Dopo la serie di Vespasiano Gonzaga che va distinta per molte e buone monete, segue quella della figlia Isabella col marito Luigi, dal 1591 al 1637, che comprende finora alcune poche monete in mistura e rame, delle quali la più importante per valore è il cavallotto. Questo, conosciuto soltanto per mezzo di documenti dal P. Affò, venne pubblicato dal Kunz1 e poi dallo Ambrosoli in una sua variante2. Per ultimo, in un Catalogo di ven-

  1. Museo Bottacin, nel Periodico di Num, e Sfrag. dello Strozzi, Anno I, pag. 261 e tav. XII, n. 8.
  2. Nella Gazzetta Numismatica. Como. Anno IV, pag. 86.