Pagina:Rivista italiana di numismatica 1891.djvu/87

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

aes rude, signatum e grave, ecc. 71

l’esemplare del Mus. Brit. (gr. 1391); ma la conservazione, della quale bisogna sempre tener conto, e che fu sempre dai metrologi trascurata, non essendo più che mediocre, ed il metallo essendo in vari punti corroso, avariato e come incancrenito, si può arguire che di pieno peso si avvicinava all’esemplare meglio conservato del Museo Kirch. (gr. 1610,99), con cui ha comune la tecnica e lo stile. L’esemplare Hudson, di cui ho dato notizia di sopra p. 35, pesa gr. 1420; però, considerando la sua forte corrosione, dobbiamo attribuirgli un peso originario non inferiore a quello dell’esemplare del Kircheriano, o cinque libbre romane piene (gr. 1637, o quattro mine attiche campane deboli (gr. 1746)1.

Il quadrilatero n. 5 col pegaso, che, per tecnica e stile, si distacca nettamente dai quadrilateri biconvessi col tripode n. 2-3, per tecnica e per peso sta invece prossimo all’esemplare di simile tipo, ma piano-convesso n. 4 (tav. IV-V), di gr. 1544,5 (cfr. l’esemplare Britannico di Genzano gr. 1494,53), e alla metà di quadrilatero leggermente biconvesso col parazonio (tav. XII), il quale, ove fosse intero, non peserebbe meno di gr. 1520 (l’esemplare Britannico col parazonio pesa, secondo Garrucci, gr. 1593; quello di Napoli, gr. 1898,14).

Che il quadrilatero col gladio, di tipo e tecnica romana2, andasse insieme col quadrilatero col pegaso, si sapeva anche per il trovamento di Velletri3; e si

  1. Vedasi Hultsch, Metr. Untersuchungen, 1882, p. 672.
  2. Fea, Misc., II, p. 196; Eckhel, Sylloge, p. 98.
  3. Per la forma del gladio e relativo fodero diverso da quello gallico vedansi le osservazioni di Garrucci nella Civiltà Cattolica 1880, p. 724. Il quadrilatero della coll. Blacas col parazonio di forma romana, tarda, mezzo fantastica, e con l’iscrizione sinuosa N • ROMANOM, dato nella Revue Num., 1864, tav. X-XI e nel Mommsen-Blacas, IV, tav. III-IV, cfir. voi. I, p. 831, è, per me, senza il più lontano dubbio, spudoratamente falso,