Pagina:Rivista italiana di numismatica 1893.djvu/42

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

della numismatica come scienza autonoma 35

degna alleata dell’Archeologia, della Storia, dell’Economia Politica, che a sommi cultori di tali severe discipline fornisce argomento di mirabili investigazioni, e che in mille altre guise può giovare alle scienze ed alle arti.

Me felice, se saprò destare interesse per la Numismatica; me felice, se il mio insegnamento non riuscirà troppo impari alla nobiltà del soggetto, e se saprò trasfondere in altri l’ardore sincero da cui sono animato.

Allora forse verrà un tempo in cui, non a me, — oscura guida, sentinella perduta della scienza, — ma a qualcuno fra’ miei ascoltatori, e principalmente a voi, giovani colti e volonterosi, a voi che in questa illustre Accademia attingete dalla viva voce di insigni maestri, come da una fonte cristallina, quei preziosi addottrinamenti onde sarete confortati per tutta la vita, sarà dato, col soccorso della Numismatica, di penetrare talvolta le tenebre della Storia, di lumeggiare o risuscitare figure ignorate o cadute nell’obblio, di aggiungere nuove gemme alla corona dell’arte, di combattere vittoriosamente e di sfatare errori inveterati.

A me forse, allora, la soddisfazione, umile ma profonda, di avervi additato una via, aspra talvolta e faticosa, ma che conduce securamente al Vero.