Pagina:Rivista italiana di numismatica 1894.djvu/445

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

topografia e numismatica dell’antica imera 427

Una varietà consiste nella leggenda ИOIAЯ∃MI.

Parigi.

Due altri esemplari della medesima Collezione non hanno leggenda.


88. — Arg., mill. 8.

D/ — Testa virile barbata e galeata, a sinistra.
     R/ — AЯ∃MI
IOИ
Come il precedente.
Grammi 0,40, Imh. Bl.; gr. 0,39, Napoli (FiorelIi, 4444) Tav. V, n. 12.
     Una varietà è nella leggenda Я∃MI
AION
.
Grammi 0,31, Imh. Bl.; Parigi.


89. — Arg., mill. 11.

Come il precedente; ma la leggenda del rovescio è: I•ME •A•ION.
Grammi 0,69, M. Br. (Cat. n. 45); gr. 0,65, Imh. BL; Berlino. Tav. VIII, n. 13.
Varietà nella leggenda I•MER•AION.
Grammi 0,60, Löbbecke.

L’esame accurato di questi oboli ci mena alla conclusione che essi incominciarono ben presto a circolare, ma la loro coniazione non durò a lungo, poiché gli ultimi esemplari rivelano a chiare note un carattere di arcaismo. Laonde io credo che la loro emissione sia stata interrotta verso la metà di questo periodo o anche prima; ciò sarà dimostrato in seguito.

LITRE D’ARGENTO ED EMILITRE.


Dall’abolizione degli oboli data la prima emissione delle litre d’argento. Eccone i tipi che conosciamo: