Pagina:Rivista italiana di numismatica 1894.djvu/99

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

quattrino inedito di francesco d’este 95

Guida di Pesaro, la chiama: fiamma rovescia, senz’altro1. Guidantonio Zanetti così ne chiedeva il significato in una delle molte lettere indirizzate all’Olivieri: " Aggradirei pure sapere se il vaso o altro che sia che si vede nelle monete del d.° Duca (Guidubaldo II) al N. 27, 28 e 29 (Reposati), sia una sua impresa come avvisa trovarsi dipinto in più luoghi in Pesaro, o sia la Pietra focaia come in quella al N. 32 e 33 „2. Sarebbe opportuno e curioso conoscere la risposta dell’Olivieri, eruditissimo delle cose patrie, che potrebbe portare qualche lume sull’argomento; e forse la si potrei rinvenire tra le carte dello Zanetti custodite nella Biblioteca di Brera.

Il fatto sta che nessuno ha dato finora l’interpretazione di questa impresa, la quale, non trovandosi nelle monete anteriori a Guidubaldo, poteva ritenersi fosse esclusivamente sua come quella delle tre mete. Però l’istesso emblema si trova anche nel palazzo ducale di Urbino in alcuni di quegli stipiti maravigliosi che sono indubbiamente della primitiva costruzione ossia del tempo di Federico: quindi l’impresa non è più di Guidubaldo o dei Rovereschi, ma dei Feltreschi e più propriamente del Duca Federico, come la giarrettiera.

E, guardando accuratamente la figurazione di questo emblema, troviamo che l’oggetto rappresentato ha una forte somiglianza con le palle esplodenti

  1. Vanzolini Giuliano, Guida di Pesaro. Pesaro, Annesio Nobili, 1864. pag. 140.
  2. Zanetti Guidantonio, Lettere ad Annibale Olivieri. Mss. nella B blioteca Oliveriana di Pesaro. Lettera n. xlviii dll’8 gennaio del 1774. — In questo volume si contengono 209 lettere inedite dello Zanetti, alcune delle quali ricchissime di notizie e osservazioni archeologiche e numismatiche.