Pagina:Rivista italiana di numismatica 1897.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

mirandola 41

Questa moneta che conservo nella mia raccolta, è figurata nelle tavole dell’Hofmann1 fra le sconosciute e valutata 4 kreuzer, mentre la moneta che servì per questa imitazione battuta nella Frisia era del valore di 7 1|2 — 6 kreuzer.

Simile contraffazione si ha della zecca di Dezana2.

L’INSIGNIA ANTIQVA ed altre simili leggende ricorrono pure sui talleri dello stesso Alessandro I, messevi per vantare le antiche origini della famiglia dei Pico.

La scritta del rovescio accenna alla protezione dell’impero, e si riscontra su altre monete della Mirandola fatte ad imitazione dei schilling di Campen due dei quali furono illustrati dal Kunz3.


Coin of Alessandro I Pico - Rivista italiana di numismatica 1897 (page 45 crop).jpg


10. - D/ — S · ANCT · AVGVSTINVS · ADVO *. Busto di santo vescovo con pastorale nel campo 16 — ... 9.

R/ — Five-petal flower icon.white.svg TVTISSIMA * QVIES Five-petal flower icon.white.svg. Aquila bicipite coronata.

Argento. Peso Gram. 7,19.               


Testone anonimo simile a quelli emessi dalle zecche di Dezana, Messerano e Guastalla, parziali contraffazioni dei dicken di Uri.

Questo pezzo della mia collezione è alquanto

  1. Hofmann, Münzschlüssel, 1. c.
  2. Promis, Monete di zecche italiane. Memoria IV, Torino, 1882, tav. III, n. 20.
  3. Archeografo triestino. Anno VIII, 1881, n. 6 e 7 della tavola.