Pagina:Rousseau - Il contratto sociale.pdf/128

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 126 —


biltà per compierli. Ora niente di tutto ciò si conviene ad un piccolo stato, il quale per tutti quei gradi ruinerebbe.

Ma se è difficile, che un grande stato sia ben governato, difficilissimo è che sia governato bene da un sol uomo, e ognuno sa ciò che capita quando il re si pone dei sostituti.

Un difetto essenziale ed inevitabile, che porrà sempre il governo monarchico al di sotto del repubblicano, consiste in ciò, che nel repubblicano la voce pubblica non leva quasi mai alle prime cariche se non uomini illuminati e capaci di disimpegnarsene con onore, e nel monarchico quelli che occupano i primi posti non sono spesso se non accattabrighe, guidoni, ed intriganti, cui la pochezza d’ingegno, che nelle corti apre la via alle grandi cariche, non giova ad altro che a dimostrare al pubblico la loro sciocchezza non appena vi sono pervenuti. Nel fare una tal scelta il popolo si inganna meno del principe, ed un uomo di vero merito è quasi altrettanto raro nel ministero, quanto è raro un ignorantaccio alla testa di un governo repubblicano. Perciò quando per qualche caso