Pagina:Rousseau - Il contratto sociale.pdf/143

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 141 —


meno in derrate, perchè gli abitanti ne abbisognano meno. Se la loro frugalità, continua egli, fosse un effetto della penuria del paese, mangierebbero poco i poveri soltanto, ed invece mangiano poco generalmente tutti; si mangierebbe più o meno in ciascuna provincia secondo la fertilità del paese, invece che incontrasi la medesima sobrietà per tutto il reame. Lodansi eglino assai del loro modo di vivere, dicendo che basta osservare la loro carnagione per confessare quanto sia più eccellente di quella dei Cristiani. Infatti la carnagione dei Persiani è unita, la loro pelle è bella, fina e pulita; invece la carnagione degli Armeni loro sudditi, che vivono alla europea, è ruvida, bitorzolata, ed i loro corpi sono grossi e pesanti».

Più ci avviciniamo alla linea, e più i popoli vivono sobriamente. Non mangiano quasi mai carne; il riso, il formentone, il cuzcuz, il miglio, la cassava sono i loro ordinarii alimenti. Nelle Indie sonvi milioni d’uomini, il cui nutrimento non costa un soldo al giorno. Pure in Europa vediamo delle diffe-