Pagina:Rousseau - Il contratto sociale.pdf/56

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 54 —


Una volta ammesse queste distinzioni, gli è così falso che dal lato dei particolari siavi nel contratto sociale qualche vera rinunzia, che la loro condizione per l’effetto di questo contratto trovasi realmente preferibile a quella anteriore, ed invece di una alienazione non han fatto se non un cambio vantaggioso di un modo di vivere. incerto e precario in un altro migliore e più sicuro, dell’indipendenza naturale nella libertà, del potere di nuocere altrui nella loro propria sicurezza, e della loro forza che altri avrebbero potuto superare, in un diritto reso invincibile dalla unione sociale. La loro vita medesima che hanno consacrata allo stato, ne è continuamente protetta; e quando la mettono a repentaglio per difenderlo, che altro fanno eglino allora se non rendergli ciò che ricevettero da esso? Che fanno eglino diversamente di quello che avrebbero fatto più frequentemente, e con maggiore pericolo nello stato di natura, allorchè dando inevitabili battaglie, difendere della lor vita ciò che lor giova a a conservarla? È vero che tutti, ove occorra, hanno da com-