Pagina:Salgari - I solitari dell'Oceano.djvu/245

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


– Ed il comandante della nave non assalirà dopo il rifugio?

– Noi non possiamo rispondere delle sue intenzioni – disse Joe. – Tuttavia voi non verrete ucciso, ve ne do la mia parola.

– Allora accetto.

– Dove si trova questo covo?

– A due o tre miglia da qui, fra le scogliere della spiaggia settentrionale.

– Hanno una nave i vostri compagni?

– Sì, una goletta rapida e bene armata, quella che ha condotti qui il signor de Ferreira e Vargas e che noi avevamo incontrata nel mare del Corallo.

– Che sia ancora vivo mio fratello? – chiese Ioao con voce angosciata.

– Di questo sono certo, perché il nostro capo aveva delle idee su quei due uomini.

– E quali?

– D'imporre un forte riscatto per la loro liberazione.

– Quanti uomini vi sono nel rifugio? – chiese Joe.

– Non ve lo posso dire. Dopo il naufragio della nostra nave avvenuto tre mesi or sono nei pressi di Tonga-Tabù io non ho più posto piede su quest'isola. Devono però essere molti e anche bene armati.

– Riusciremo a salvare i prigionieri? – chiese Sao-King.

– Non sarà cosa facile, tuttavia io non dispero conoscendo tutte le entrate del rifugio.

– Mastro Dik – disse Joe, con voce grave. – Badate a quello che fate perché se ci tradite, parola da olandese, vi leverò la pelle pezzo a pezzo.

– Voi mi avete salvato da una morte orribile, vi devo dunque della riconoscenza – rispose il bandito con un tono di voce che pareva sincero. – Sono forse meno cattivo di quello che credete ed i delitti dei miei compagni cominciavano a pesarmi sulla coscienza. Io vi dimostrerò che anche un pirata può ritornare un galantuomo e avere ancora una parola. Signori, disponete di me e non ve ne pentirete.

– Lo vedremo in seguito – disse Joe, crollando il capo.

– Dubitate?

– Un poco.

– Avete ragione – disse il pirata, con una certa amarezza. – Fino a questo momento sono stato un miserabile briccone e avete il diritto di considerarmi ancora tale. Signori, partiamo; ho fretta di mostrarvi il contrario.