Pagina:Sarpi, Paolo – Istoria del Concilio tridentino, Vol. II, 1935 – BEIC 1916917.djvu/382

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
376 l'istoria del concilio di trento


leggi, non solo commendavano per piú longo tempo e concedevano onesta porzione al commendatario, ma passarono tanto inanzi, di commendar anco a vita e di conceder li frutti tutti, non altrimenti che al titolario. Anzi mutò la corte in contrario anco la forma; e dove nelle bolle, rendendo la causa, prima diceva: «Acciò che la chiesa sia tra tanto governata, te la raccomandiamo», si passò a dire: «Acciò tu possi sostentar con maggior decenza lo stato tuo, ti raccomandiamo la tal chiesa». E di piú ordinarono anco li pontefici romani che, morendo il commendatario, il beneficio restasse affetto alla disposizione loro, sí che a chi la collazione s’aspetterebbe, non potesse impedirsene. Ed essendo li commendatari dal papa constituiti, non potevano li vescovi intromettersi in sopraintendere al governo di quelle chiese che dal papa erano raccomandate ad un altro; e in corte ciascuno piú volentieri impetrava li benefici in commenda che in titolo, esentandosi per quella via dalla soggezione de’ prelati superiori: da che nasceva che il vescovo era privato d’autoritá sopra la maggior parte delle chiese della diocesi; e li commendatari, non soggetti ad alcuna sopraintendenza, lasciate cader le fabbriche e restrette o levate a fatto le altre spese necessarie, non avendo altro fine che, secondo il proemio della bolla, sostentar lo stato proprio, mandavano il tutto a desolazione. A questo disordine, non ostando altro se non che pareva indecenza se il vescovo mettesse mano in quello che dal papa era ad un altro raccomandato, fu pensato con decoro provvedere, concedendo alli vescovi l’autoritá di visitare e sopraintendere, ma come delegati del pontefice.

La causa della proposta duodecima, di rimediare alli abusi de’ questuanti, fu parimente l’esser degenerata l’antica instituzione. Imperocché, essendo instituita in qualche luochi per necessitá alcun’opera pia di ospitalitá, infermaria, educazione de orfani e altre tali, senza altro fondo che delle limosine de fedeli, le persone pie pigliavano carico d’andar cercando la limosina alle case; e per aver facile ingresso e fede si munivano con lettere testimoniali del vescovo. Altri, acciò dal