Pagina:Schiaparelli - Scritti della astronomia antica, 1926.djvu/285

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
274 sui parapegmi o calendari
gli Egiziani pioviggina; secondo Cesare e Conone, cattivo tempo.
Choiak VIII.
Ora 15 quella che è nella spalla seguente d’Orione si leva alla sera. Ora 15½ la lucida di Perseo tramonta al mattino. Secondo gli Egiziani pioviggina; secondo Cesare, Eutemone, ed Eudosso, cattivo tempo.
IX.
Ora 13½ il Cane tramonta al mattino. Ora 14 la stella chiamata Capra tramonta al mattino, e quella che è nella testa del Gemello seguente si leva alla sera, e l’ultima del Fiume egualmente. Secondo gli Egiziani, Dositeo e Democrito, cattivo tempo.
X.
Ora 15½ la lucida della Corona boreale tramonta alla sera. Ora 15 la media della zona d’Orione si leva alla sera. Secondo gli Egiziani vento libeccio od australe; secondo Eudosso e Dositeo atmosfera procellosa.
XI.
Ora 13½ quella che è nella testa del Gemello seguente si leva alla sera. Secondo Ipparco gran venti boreali; secondo Eudosso pioggia.
XII.
Ora 14½ quella che è comune al Fiume e al piede d’Orione si leva alla sera. Secondo Eutemone, Eudosso e Callippo atmosfera procellosa e tempo piovoso.
XIII.
Ora 14 quella che è nella spalla seguente del Cocchiere tramonta al mattino. Ora 13½ la media della zona d’Orione si leva alla sera. Secondo Cesare, venti australi; secondo Eutemone, Eudosso e Callippo, atmosfera tempestosa e piovosa.
XIV.
Ora 14½ la stella chiamata Capra tramonta al mattino. Secondo Metrodoro, Eutemone e Callippo, costituzione procellosa. Secondo Democrito, tuoni, fulmini, acqua e vento.
XV.
Secondo gli Egiziani vento impetuoso e freddo, o vento australe piovoso. Secondo Callippo, vento australe, e significa.

A questa sua compilazione Tolomeo ha aggiunto una introduzione destinata a spiegare il modo con cui essa è disposta,