Pagina:Scienza - Li Meravigliosi Secreti di Medicina, 1618.djvu/132

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


• s* S E C I I’T I, té dice meglio,ni a nelle facoltà de Ifcme l vn$ ^ ^ t nii haltro à me pare fiano molto differenti deliu, cf del itteffafferiengai attefo che noi vediamo ilfeme xiride purga valoroCaméte. i isieyajycricn^*’ rrwv ~. • >” ’ effer grato al gusto* è dopò anco batterlo gufato none acuto come ejji dicono tela radice, cora fe ben e di buon faporpnimtre che eUafi mangia, nondimeno è molto più acuta e po tente, che h stoffa feme: imperò che ella ha virtù di pur’^art valorofdìnènte; e cuòct/iparimente per foìnerc il corpo con brodo, di gallina rdì PP~ b feej di bietole, con mqk*;e la farina dellqffep- ^ ca beuut a con ac qua melata follie la cheterai J.L la flemnia, è gli h umori acquo fi,egroffi: &,an* cor che la radice quando che ella è verde* pi fi incenda le fauci, nondimeno, noi la diam^la^ la mattina a digiuno in quantità d’vna noetinoia;laquale mangiandola,maeuaper di fatto, e per di fopr amar diagli ofàmente.. M in.quijht maniera noi habbiamo guariti mali’ infiniti^lf ^ rioua quali tròno cagionati dahmnòri fiemmafigf | letta ra & anco da colerici. Quelli di humori flemma1Ce ° ti) erano oppolefia, epilefia, paralifiafapciffimo, letargo, durerà, & oppilati’onè di fegato, dì: ^ melga, debelitàdi ftc macho, dolori colici,.& altri fimiU. £ quelli da hr mori cholerici, frenefia, inflamatione d’occhi, d’orecchi, digola, di polmoni, di flomacb o, di fegato^, di reni» di refica,di maritile fimih in qualunque parte del corpo, e certamente fevi raccontacifuoi mirapolofr effetti in ci afe un male 9 farei forfè venir, voglia A che inali P il