Pagina:Sextarius Pergami saggio di ricerche metrologiche.djvu/17

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

IL


SEXTARIUS PERGAMI




CAPITOLO I.


Le Misure degli Aridi.


§ 1. Nel 1076 un certo chierico Andrea lega i suoi beni al fratello perchè passino nei primogeniti della sua progenie col peso, che nella ricorrenza della festa dei ss. Giacomo e Filippo «sexaginta panes factos ex Medio uno frumenti ad currentem Sextarium suprascripte civitatis Pergamensis dederit sexaginta pauperibus manibus propriis per unumquemque pauparem panem unum41.» D’allora questa espressione ad currentem Sextarium, ovvero Sextarius qui nunc currit, si fa frequente nei nostri documenti: in una carta inedita di locazione di fondi in Lallio, la quale spetta all’anno 1102, è prescritto «ut ipsi Vitalis et Gisalbertus et eorum heredes habeant ad tenendmn ipsas petias terre — et persolvendum exinde fictum eidem Lanfranco eiusque heredibus per singulos annos Modios duos de grano unum de sicale in S. Laurentio et alium de panico in S. Martino ad rasum Sextarium civitatis qui nunc currit42: in