Pagina:Sextarius Pergami saggio di ricerche metrologiche.djvu/247

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Indice

AVVERTENZA pag. 3

INTRODUZIONE 9

§ 1. Misure degli aridi e dei liquidi presso i Romani; loro rapporti e ragguagli, p. 9. — § 2. Base di quelle misure e modo di verificarle, p. 10. — § 3. Unità di pesi e misure sotto Augusto, p. 11. Goti e Langobardi mantengono il sistema romano di pesi e misure, p. 12. Riforma di Carlo Magno, ivi. Confusione nei pesi e nelle misure dopo l'epoca di Carlo Magno, p. 14. — § 4. Considerazioni sull'epoca nella quale furono create le nostre misure degli aridi e dei liquidi, p. 14 seg.

CAPITOLO I. LE MISURE DEGLI ARIDI 17

§ 1. Prima menzione del Sextarius dei grani poco dopo la prima metà del secolo undecimo, p. 17. La riforma di questa misura deve essere avvenuta prima del 1037, p. 18. Questo Sextarius si mantenne inalterato fino ad oggidi, ivi. — § 2. La Soma multiplo dello Stajo; sua prima menzione nei nostri documenti, ivi. La Soma misura prima di peso, poi di capacita, p. 19. — § 5. Dal peso di una Soma di buon frumento si trasse la capacità del Sextarius, p. 21. Questo venne a contenere 20 libbre di buon frumento, p. 22. Le mi-