Pagina:Sextarius Pergami saggio di ricerche metrologiche.djvu/248

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


sure dei grani erano rozzamente fabbricate, ivi. Al Sextarius si diede probabilmente una contenenza stabile, fondandolo sulla misura lineare del Cavezzo, p. 23. — § 4. La Soma e il Modius dopo la riforma del secolo undecimo sono una stessa cosa, p. 25. Dopo il 1169 nei nostri documenti prevale il nome di Soma, p. 28. Il Modius o Soma del carbone, p. 30. — § 5. II Sextarius salis prova che le misure degli aridi erano fondate sopra una stessa base, p. 31. La capacità del Sextarius della calce conferma la contenenza del Sextarius dei grani stabilita in queste ricerche, p. 32. Anche l'esame dei nostri più antichi Calmerii conduce alla stessa conclusione, p. 33. — § 6. Le suddivisioni della Soma e del Sextarius. La Mina ed il Quartarius, p. 35. Il Sedecinus, il Medius Quartarius ed il Tertiarius; divisione sedicesimale e ventiquattresimale del Sextarius, p. 35. Lo Stopellus un tempo misura effettiva dei grani; sua contenenza, p. 36. Prospetto delle misure degli aridi e loro reciproci rapporti, p. 37.

CAPITOLO II. LE MISURE DEI LIQUIDI Pag. 38

§ 1. La riforma delle misure dei liquidi fu coeva alla riforma delle misure degli aridi, p. 38. Essa avvenne prima del 1057, p. 39. Dopo d'allora si trova anche pel vino la forma Sextarius Civitatis Pergami, p. 39 seg. — § 2. Come per le misure dei grani, così anche per quelle dei liquidi deve essersi preso a fondamento il peso, p. 40. L'olio ora si misurava , ora si pesava, p. 41. La Mina dell'olio pesava 20 libbre di olio, p. 42. Tutto induce a credere che anche la Mina del vino avrà contenuto un egual peso di vino, p. 43. In conseguenza il Sextarius avrà pesato 40 libbre, la Mina 20, il Quartarius 10, p. 44. — § 3. II Congius conteneva due Sextarii p. 44. Il Congius dei secoli undecimo e duodecimo e della prima metà del secolo decimoterzo corrisponde alla Brenta dei secoli posteriori, p. 45. Il Congius conteneva 80 libbre di vino; prove, p. 46. Il Cavallo e il Carrum o Plaustrum vini, ivi. La Bozzola sedicesima parte del Quartarius, p. 47. La Stopa vaso con cui si smerciava il vino al minuto, p. 47. Ridu-