Pagina:Sisco - I sette vizi capitali descritti in verso sciolto, 1864.djvu/3

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search



I. SUPERBIA





Sovra scanno dorato, empia ti siedi
E fastosa ti mostri in faccia al mondo:
Ricco drappo ti copre il tristo core,
Ma sulla fronte mostri il rio peccato;
5Colpa che macchia, e disadorna l’alma
Di quel fraterno amor che Cristo impose
Agli uomini tutti in su la Croce!
E il vile orgoglio ch’entro te rinserri,
Che tutto fa parere a te soggetto,
10Sogno è per te fatale e menzognero.
Con amaro sogghigno e con disprezzo
Colui, tu guardi che in abbietto stato
Per capriccio di sorte o di destino,
A te pari non è (per or soltanto)
15Ma che talor, bello ed arguto ingegno